Il PRI è incredulo per la prefazione che il Procuratore Gratteri ha fatto al libro La Strage di Stato.

Dal libro si traggono frasi del tipo: “Vogliamo dire chi comanda nel mondo? Comandano gli ebrei! Sta tutto in mano a loro! Tutte le lobby economiche e farmaceutiche hanno tutto in mano loro … la grande finanza …”

Condanniamo che un servitore dello Stato condivida tali posizioni, o, nella migliore delle ipotesi le sottoscriva senza averle lette. Ci aspettiamo da lui una presa di distanza e che ammetta pubblicamente l’errore commesso. Se no, auspichiamo che il CSM possa prendere provvedimenti del caso.

———-

L’autore è il Consigliere per diritti umani, discriminazioni e lotta all’antisemitismo della Segreteria politica del PRI