Il Bookshop della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma inaugura una nuova gestione affidata a Tlon.

La libreria, da sempre un riferimento per gli appassionati d’arte, romani e non solo, riapre le sue porte al pubblico in una veste rinnovata. Per Tlon è una nuova e importante collaborazione, in linea con lo spirito del suo progetto culturale, che sin dalla nascita – come scuola di filosofia, luogo di divulgazione culturale, aggregatore di comunità, casa editrice e libreria teatro – si è proposto come crocevia tra diversi saperi, ambiti e progettualità in dialogo tra loro e in continua espansione.

Il Bookshop Aleph, che prende il nome da una raccolta di racconti di Jorge Luis Borges, al quale si deve anche il nome dello stesso progetto Tlon, oltre che semplice punto vendita vorrà essere un luogo di incontro, un vero e proprio cantiere di meraviglia:

«Abbiamo scelto il nome Aleph perché nulla più di una libreria è il luogo dove si trovano, senza confondersi, tutti i luoghi della terra, visti da tutti gli angoli, come ha scritto Borges nel racconto omonimo. Siamo molto felici per l’apertura di questo polmone culturale, che mette in connessione istituzione e comunità, arte e filosofia», spiegano Andrea Colamedici e Maura Gancitano, fondatori di Tlon.

Il Bookshop Aleph (viale delle Belle Arti 131, Roma) sarà aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì e seguirà i seguenti orari: 9.30- 18.30.